Menu
Beauty Hairs tips / Me time

L’ortica, rimedio naturale per aiutare i nostri capelli

Lo sapete che l’ortica, quell “erbaccia” selvatica, infestante e pruriginosa, in realtà racchiude in sé moltissime proprietà benefiche?

Proprio così, l’ortica è considerata una pianta ricca di proprietà antibatteriche, depurative e antinfiammatorie
È ricca di ferro, potassio, fosforo, calcio, vitamina A, vitamina C e fitosteroli.

I benefici tratti dal suo consumo, erano già noti nell’antichità a tal punto che ad oggi abbiamo diversa letteratura che sottolinea quanto il consumo di ortica sia un toccasana per il nostro organismo.
Il suo uso può essere di vario tipo in base all’ effetto che vogliamo ottenere, ma in questo articolo metteremo in risalto l’ importanza dell’utilizzo dell’ortica per la cura dei nostri capelli. 

Il consumo di ortica favorisce la corretta circolazione sanguigna andando a rafforzare i bulbi piliferi prevenendo così la caduta eccessiva di capelli.

La primavera ed il cambio stagione, portano a una perdita di capelli più o meno comune tra noi donne, ma non solo, anche un’alimentazione scorretta, lo stress, il fumo, l’inquinamento influiscono negativamente sulla salute del capello. 
Appurato che per avere una chioma sana e lucida è necessario avere un sano stile di vita e utilizzare i prodotti giusti, perché non provare ad aggiungere un trattamento naturale a costo zero? Ci tengo a sottolineare che una modesta caduta di capelli durante il cambio  di stagione, è più che normale, banalmente potremo dire che sono i capelli “invecchiati” che stanno lasciando il posto ai nuovi arrivarti più forti e in salute. Quindi, non preoccupiamoci, ma facciamo il possibile per tutelare il nostro cuoio capelluto.

Il modo migliore per ottenere tutti questi benefici, se non volete impazzire, è una soluzione più pratica e comunque vantaggiosa: il decotto all’ortica preparato utilizzando le foglie di ortica sciacquate sotto acqua corrente (utilizzando i guanti). 
Dopo averle pulite, poniamo le foglie in un pentolino con circa 200 ml di acqua bollente e dopo 5 minuti spegniamo il fuoco. Eliminiamo le foglie e il decotto è pronto per essere consumato, al naturale o se preferite addolcito con un cucchiaino di miele o ancor meglio eritritolo.
Una tazza al giorno per un mese garantisce buone proprietà depurative e il benessere di capelli e unghie. 

Per aumentare l’introito di vitamine, sali minerali e steoli vegetali, possiamo aggiungere le foglie di ortica sminuzzate e adeguatamente pulite, alle insalate, nelle zuppe o nei primi piatti…

Personalmente adoro il risotto e la frittata con l’ortica, un gusto diverso, ma sicuramente da provare considerando i benefici che possiamo trarne. 

Un consiglio, fate tostare il riso nell’olio extravergine di oliva, poi aggiungete il brodo e quando mancano pochi minuti alla cottura unite le foglie di ortica.
In questo modo le sostanze antiossidanti presenti non vanno completamente perse a causa delle cotture prolungate. 

Se al risotto aggiungiamo poi, una spolverata di prezzemolo e un’insalata a base di rucola potenziamo l’assorbimento di ferro contenuto nell’ortica grazie alla vitamina C contenuta in rucola e prezzemolo, rendendo il nostro risotto un piatto adattissimo durante il ciclo mestruale e nelle persone anemiche.

Beh.. che ne dite? A qualcuno è venuta la voglia di provare?

No Comments

    Leave a Reply